viaggio tra i passeggini leggeri

Viaggio interstellare tra i passeggini leggeri

viaggio tra i passeggini leggeri

L’arrivo di un bambino rappresenta sempre un momento di gioia per la futura mamma. La dolce attesa, tuttavia, può diventare anche un momento di ansie e tensioni soprattutto in vista delle necessità e dei bisogni del piccolo che bisognerà soddisfare. I nove mesi che precedono la nascita, in effetti, rappresentano soprattutto un momento in cui i futuri genitori dovranno affrontare molte spese per accogliere il loro piccolo nella maniera migliore possibile.

Tipologie di passeggini esistenti

Tra i vari prodotti che dovranno acquistare, uno in particolare spesso esige l’impiego di molto tempo per le valutazioni e l’acquisto finale. Parliamo naturalmente del passeggino che è a tutti gli effetti uno dei prodotti maggiormente utilizzati dai futuri genitori, oltre che ovviamente dal bambino. In commercio, esistono moltissime tipologie di passeggini, con altrettante caratteristiche. Per questo motivo, la scelta finale potrebbe diventare particolarmente complessa per mamma e papà. In generale è possibile distinguere tra tre diverse tipologie di passeggini:

  1. passeggini leggeri
  2. passeggini gemellari
  3. passeggini trio

Per capire di cosa si tratta e quali sono le rispettive differenze inizieremo dagli ultimi: i passeggini trio. Si tratta, probabilmente, della scelta più conveniente anche perchè acquistando un passeggino trio, si comprano tre prodotti in uno:

  • navicella
  • passeggino
  • seggiolino auto

Passeggini leggeri: quali differenze con trio e gemellari?

In commercio, esistono tantissimi modelli di passeggini trio che si differenziano per diverse caratteristiche: grandezza della navicella, comodità del seggiolino auto e praticità del passeggino. In genere, i trio sono molto apprezzati dai futuri genitori anche perchè offrono la possibilità di risparmiare sul prezzo finale comprando tre prodotti in uno. E’ bene sapere, infatti, che il bambino avrà comunque bisogno anche di una navicella (per i primissimi mesi di vita) oltre che di un seggiolino auto (fondamentale per il trasporto in auto del vostro piccolo, oltre che obbligatorio per legge). I prezzi di un trio generalmente sono più alti rispetto ai tradizionali passeggini; tuttavia, il risparmio – nell’ottica complessiva – è notevole perchè si può abbattere notevolmente il costo dei prodotti inclusi nel prezzo.

Tra i prodotti più gettonati, in ogni caso, ci sono i passeggini leggeri. Si tratta di passeggini generalmente strutturati in acciaio o in alluminio, progettati per gli spostamenti di mamma e figlio in giro per la città. anche in questo caso, in commercio ne esistono moltissimi che si differenziano sostanzialmente per la pesantezza della struttura, per l’imbottitura e per le ruote. E’ importante, infatti, che l’acquisto del passeggino sia condizionato dal luogo in cui si abita. Le mamme che abitano in città, infatti, dovranno optare per un passeggino leggero con piccole ruote; mentre, chi abita in montagna o in campagna dovrà scegliere un passeggino leggero con ruote più gradi, adatte quindi a solcare qualsiasi tipo di terreno, specie quelli più tortuosi. Gli ultimi modelli in commercio, in ogni caso, si caratterizzano per la loro leggerezza. Un passeggino leggero non supera mai i 7 chili di peso e si chiude comodamente ad ombrello per consentire alla mamma di aprirlo e chiuderlo facilmente quando si sistema in auto o si estrae dall’auto stessa. I prezzi dei passeggini leggeri oscillano tra i 150 e i 450 euro.

Infine, ci sono i passeggini gemellari che sono in genere pensati per i fratelli gemelli oppure per i fratelli che hanno età molto vicine. Naturalmente si tratta di una scelta condizionata dal doppio parto che, tuttavia, può essere conveniente quando si hanno bambini coetanei, o quasi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *