In Sardegna tra hotel e mare

Sardegna è l’isola del mare, del sole e dell’amore, una terra di relax e divertimento in grado di accontentare tutte le tipologie diverse di turisti. Negli ultimi tempi il turismo in Sardegna ha incontrato una grande diffusione ma, nonostante questo, il paesaggio si è mantenuto integro e ha preservato la sua bellezza e genuinità. Non mancano sono le strutture ricettive e numerose sono le opzioni per alloggiare a scelta tra residence, hotel, Bed and Breakfast e villaggi turistici. L’alternativa a tutto questo è fornita dalle case vacanze quasi sempre in prossimità del mare. Un hotel sul mare in Sardegna (v. www.hotelsardegnasulmare.it) rappresenta ovviamente il must per una vacanza in Sardegna: godere di un panorama da cartolina appena sveglie, serviti e riveriti, forse è questo il senso di una vera vacanza.

La Sardegna non è conosciuta dai viaggiatori, eccetto per le zone frequentate da vip, come una destinazione d’élite ed è, infatti, frequentata da una fascia di turisti comuni in cerca della vacanza tradizionale a prezzi accessibili, dove si possono trovare sistemazioni convenienti a prezzi decisamente modici, soprattutto in agriturismo e Bed and Breakfast. Non sempre questo desiderio viene raggiunto e soddisfatto: i prezzi dei trasporti sono alti, nonostante idee estemporanee, ma vantaggiose, come quella della Flotta Sarda. Arrivare in Sardegna costa e gli albergatori tendono a rispondere all’ammanco di visitatori, con l’aumento delle tariffe, a fronte di servizi sempre uguali.

hotel-sardegnaLa Sardegna è voglia di libertà, di benessere. Unici e straordinari sono i suoi paesaggi, paesaggi che meritano di essere vissuti ed esplorati, in quanto la natura è stata molto generosa con questa terra. Qui niente dorme, tuttavia, questo è il posto adatto per ritrovare pace, relax e l’armonia perduta. Dal mare ai monti e passando per le città troviamo paesaggi affascinanti, capaci di regalare emozioni uniche che non si dimenticano tanto facilmente. E che dire delle spiagge, considerate tra le più belle del mondo? Spiagge e mare vengono descritte come le Maldive italiane, distese di sabbia bianchissima, acque cristalline, paesaggi da sogno, spiagge che lasciano il segno a chi le vive, spiagge che non hanno nulla da invidiare alle spiagge delle Hawaii. Un tratto molto amato dai turisti, soprattutto stranieri, è il tratto cagliaritano che va da Capo Sant’Elia a Capo Boi.

Spiaggia del Poetto: lungo arenile urbano

Qui troverete per circa 50 chilometri di spiagge di rara bellezza, di sabbia bianca e sottile. Tra le più apprezzabili è la famosissima Spiaggia del Poetto, nell’omonima località. Questa stupenda spiaggia la troviamo uscendo dal centro di Cagliari e dirigendoci verso est, dove ci imbattiamo in un grande viale che la costeggia. Parlare di Poetto è rievocare il lido storico cagliaritano, in quanto è stata tra le poche prime spiagge organizzate e importanti della Sardegna, fino agli anni ‘80, a gioire di un meraviglioso splendore.

Per non parlare del panorama di allora, definito come un’architettura spontanea, con il suo litorale caratteristico invaso da minuscole palafitte in legno. Un’altra spiaggia molto attrezzata per il turismo è la spiaggia di S’Arrizzolu Saliu, mentre verso est incontriamo la spiaggia di Cala Regina, ideale per le famiglie con bambini, visto che i fondali sono abbastanza bassi. Sempre procedendo verso est, una spiaggia da tenere presente per le vacanze è la spiaggia di Mari Pintau, ovvero la spiaggia di mare dipinto. Sembra un quadro per come è pittoresca, con l’acqua verde smeraldo e la sabbia color oro, tutto completato da uno scenario spettacolare. A disposizione dei turisti ci sono bar e noleggio barche. Le acque in questa zona sono trasparenti e spettacolari, quindi, richiamo irrefrenabile per chi ama fare immersioni subacquee. Altre spiagge che non si possono perdere per chi decidere di andare in vacanza nel sud dell’isola sarda sono in zona Costa Rei e in zona Pula. Alla spiaggia di Costa Rei, lunga circa 8 km, ci si arriva da Villasimius, un po’ fuori mano e non attrezzata ma varrà la pena visitarla per poter ammirare le sue acque limpidissime. A sud di questa spiaggia si trova la spiaggia di Cala Pira, circondata da palme, pini marittimi e macchia mediterranea.

Il litorale orientale

Nelle vicinanze per chi preferisce, oltre alla sabbia, gli scogli c’è la spiaggia di Porto Pirastu, il cui fondale è basso e roccioso con colori davvero favolosi. Le spiagge di Pula si trovano verso sud e sono: le spiagge di Perla Marina, Cala Verde, Cistos, Stella Marina, La Pineta e Riva dei Pini, tutte di sabbia candida con un mare cristallino. Un altro litorale favoloso con una spiaggia stupenda è quello di Pinus Village, un litorale sabbioso lungo qualche centinaio di metri. A nord verso Nora, una località fenicia con un’ interessante area archeologica, troviamo, infine, una spiaggia che vale la pena visitare. Strutturata come una striscia di sabbia dispone di una passerella di pietra che fa da divisorio per il mare, un incantevole pezzo di paradiso particolarmente limpido e adatto per gli amanti delle immersioni.

Commenta