Perché l’Italia ha la forma dello Stivale?

Per capire come si formano le masse geografiche bisogna avere qualche nozione di geografia e geologia, imparando a capire come si evolvono i continenti. Se dovessimo spiegare a un bambino come mai l’Italia ha una forma dello stivale, risponderemo subito che si tratta di una pura coincidenza. In sostanza: è stata prima l’Italia ad avere quella forma, solo dopo è stato inventato lo stivale…

Ma a parte gli scherzi, la forma assai riconoscibile della nostra penisola dipende da una serie di concause che dipendono dal movimento dei continenti. I continenti visibili sono formati da placche che letteralmente navigano sul mantello terrestre, per effetto dei movimenti convettivi provocati dal nucleo dissolto del nostro pianeta. In sostanza intorno al nucleo solido ferroso, c’è un corposo strato di materiale fuso, principalmente ferro, estremamente caldo, che oltre a provocare la formazione del campo magnetico terrestre (fondamentale per proteggerci dalle radiazioni) ha delle conseguenze su tutto ciò che ci sta sopra. Le forti pressioni e le alte temperature generano correnti di materiale che risale fino in superficie. I continenti dunque non sono mai stati fissi e in questa posizione, ma sono formati da placche tettoniche che si sono spostate nel tempo proprio per effetto di quei movimenti.

L’Italia è modellata come uno stivale perché si è formata quando la parte settentrionale dell’Africa si è spostata verso nord, a creare la placca tettonica europea, il Mar Mediterraneo e tutte le catene montuose. Gli effetti di questi spostamenti longitudinali sono evidenti. Le Alpi, i Pirenei, i monti dei Balcani e i Carpazi non sono altro che l’effetto di questo gigantesco spostamento. Solo dopo nascono gli Appennini. È la loro inclinazione diagonale a dare all’Italia questa particolare sagome.

In realtà il nostro paese è formato da tre blocchi facilmente distinguibili: le Alpi, gli Appennini e la pianura padana (il bacino del Po). Le Alpi circondano la pianura e la irrorano di acqua, determinandone la ricchezza economica che conosciamo. La Valle del Po è una grande regione pianeggiante, che si fa strada proprio tra la dorsale Appenninica e il grande arco delle Alpi. La dorsale degli Appennini percorre l’Italia da nord a sud, irrorando le pianure costiere e arrivando fino alla Sicilia compresa. In sostanza, la terra si è formata proprio a partire dallo scheletro delle Alpi e degli Appennini. Se questi avessero avuto una direzione non obliqua, non avremmo la forma che abbiamo. I fiumi che discendono dagli Appennini hanno generato la terra circostante, così come è successo con i fiumi che discendono dalle Alpi nella Pianura Padana.

Quindi, per concludere, perché l’Italia ha la forma a stivale? Perché per effetto dei movimenti delle placche tettoniche, gli Appennini si sono inclinati, creando una lunga dorsale, che per uno strano e divertente caso, terminano con una punta e un tacco. La parte alta dello Stivale deve la forma invece alle Alpi e alla loro conformazione ad arco, che ha consentito ai fiumi di rivestire la porzione sottostante attualmente occupata dalla Pianura Padana (che di fatto è un gigantesco deposito alluvionale, per questo molto fertile).

Image source: © NASA

Commenta