la luce migliore per un fotografo di interni

Fotografo di interni: un hobby diventa un mestiere

Tutti dicono che per essere felici bisogna fare quello che ti piace, ma sono pochi quelli che hanno davvero la fortuna di trasformare un proprio hobby in un’attività remunerativa e che questa possa diventare il proprio lavoro. Alcuni addirittura si rifiutano di trasformare la propria passione in mestiere, poiché significherebbe rovinarla e perderebbe tutto il fascino che una passione esercita su di noi.

Per altri invece rappresenta l’apice. Per molti mutare una passione in mestiere significa vivere bene la propria vita, non essere eccessivamente stressati e lavorare per qualcosa che ti appassiona. Sicuramente si potrà dire che una determinata persona fa il suo lavoro con passione, in questi casi. Il mestiere del fotografo, il più delle volte, nasce così, dalla passione. È un impulso irrefrenabile, guardi una paesaggio o un palazzo bellissimo e pensi già come sarebbe fotografarlo da quell’angolazione o da quell’altra. L’occhio è un obiettivo.

Scattare in condizioni di luce difficili: consigli da un fotografo di interni

Tutto può prestarsi ad essere fotografato. Un fotografo dirà che dipende tutto dalla luce, che è un elemento fondamentale della foto. Il fotografo di interni dirà che una stanza ben arredata è un soggetto perfetto per le foto. A proposito di fotografo di interni e a proposito di luce, Giovanni Lattanzi sul suo sito www.giovanilattanzi.it da dei suggerimenti preziosissimi a chi vuole cimentarsi con degli scatti particolari. Giovanni Lattanzi non è solo un fotografo d’interni, si occupa anche di foto di oggetti d’arte, d’epoca, d’archeologia, musei e beni monumentali, ma anche nautica e scienza e tecnologia. Ah, è anche video maker. Tutti i fotografi amatoriali o che si avvicinano da poco al campo, sono avidi di consigli di esperti e il sito ne è pieno. Fotografare in condizioni di luce difficile, per esempio, è un problema che tutto, esperti e non hanno affrontato. È una sfida difficile e gli amatori, dopo un paio di prove possono anche decidere di lasciar perdere a causa dello scoraggiamento. Giovanni Lattanzi da alcuni suggerimenti utili per fotografare in condizioni di luce difficili:

  • Esplorare l’area. Questo è fondamentale, bisogna ritagliarsi del tempo per esplorare bene la zona dello shooting e fare delle prove con la macchina fotografica o anche con la fotocamera del cellulare;
  • Preparare l’attrezzatura. È sempre bene portare con sé tutto il necessario per lo shooting e non lasciare nulla al caso, soprattutto se si tratta di scatti notturni;
  • Scattare. Scegliere il posto giusto da cui scattare è un altro passo essenziale; bisogna sempre ricordarsi di regolare la fotocamera;
  • Concludere. Una volta concluso il lavoro potrete stamparle o incorniciarle.

Insomma, per chi vuole cimentarsi negli scatti fotografici, basta imbracciare la macchina fotografica. I consigli non mancano, è compito dell’aspirante fotografo poi cercare un luogo ideale o semplicemente ritagliarsi un angolino che lo ispiri in casa, da bravo fotografo di interni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *