Differenze tra gestione patrimoniale e investment management

La gestione degli investimenti e la gestione patrimoniale sono spesso utilizzate in modo intercambiabile, ma offrono due serie distinte di servizi.

La gestione patrimoniale fornisce ai propri clienti servizi finanziari, consulenza in materia di investimenti, servizi fiscali e contabili, piani pensionistici e altri piani. I gestori patrimoniali sono incaricati di fornire ai clienti una consulenza centrata sul cliente che si adatta al loro portafoglio. La gestione patrimoniale contribuisce a migliorare la situazione finanziaria di un individuo o di un’azienda, attraverso dei piani specifici di consulenza personalizzata.

L’acquisto e la vendita di investimenti all’interno di un portafoglio è nota come gestione degli investimenti. Gestisce attività e altri titoli (obbligazioni, azioni, fondi comuni di investimento, ecc.) per raggiungere gli obiettivi di investimento desiderati. I servizi finanziari che rientrano in questa categoria di gestione comprendono l’analisi dei bilanci, la selezione delle attività e delle azioni, l’attuazione e il monitoraggio degli investimenti.

Affinché un investimento sia redditizio, le commissioni e le spese per i servizi di gestione degli investimenti dovrebbero essere inferiori al rendimento degli investimenti corretto per il rischio.

  • La gestione patrimoniale ha una prospettiva più ampia rispetto alla gestione degli investimenti.
  • La gestione degli investimenti è un sottoinsieme della gestione patrimoniale. La gestione fornisce consulenza in materia di investimenti ai propri clienti, oltre a una lunga lista di altri servizi finanziari.
  • Un gestore degli investimenti decide di investire in un portafoglio per conto del cliente. Un gestore patrimoniale sviluppa un piano per mantenere e aumentare la ricchezza e incontra regolarmente il cliente per discutere obiettivi, performance e riequilibrare il portafoglio finanziario.
  • La ricchezza di un cliente viene calcolata sottraendo il suo debito totale dal valore di mercato totale di tutti i suoi beni (materiali e immateriali). Gli investimenti sono il totale dei titoli e degli attivi investiti in un portafoglio.
  • I gestori patrimoniali forniscono consulenza e contribuiscono a migliorare la situazione finanziaria complessiva dei loro clienti, mentre il gestore degli investimenti si occupa solo di quel particolare portafoglio che gli viene affidato in gestione.
  • I gestori patrimoniali hanno tipicamente con i loro clienti un rapporto a lungo termine che di solito dura con la vita dei clienti. Il rapporto del gestore degli investimenti con i clienti si conclude solitamente con l’orizzonte d’investimento.
  • I gestori degli investimenti vendono una serie specifica di prodotti e servizi e i gestori patrimoniali forniscono soluzioni finanziarie ai clienti.
  • Un gestore degli investimenti utilizza tipicamente le proprie competenze e conoscenze accademiche per prendere decisioni sull’acquisto e la vendita di titoli in portafoglio. D’altra parte, un gestore patrimoniale si coordina con esperti finanziari per cercare opportunità e trovare migliori alternative per mantenere e aumentare la ricchezza dei propri clienti.
  • Con la crescente concorrenza e la crescente domanda nel settore finanziario, ora un numero sempre maggiore di gestori di investimenti aumenta i loro servizi per fornire servizi di gestione patrimoniale ai loro clienti. La ragione di questo cambiamento è che la gestione patrimoniale è considerata più gratificante rispetto alla gestione degli investimenti.

I clienti con un patrimonio netto elevato preferiscono assumere un gestore patrimoniale che fornirà servizi professionali eccezionali per i loro investimenti, servizi fiscali e contabili e li guiderà nei loro piani pensionistici, nella decisione sulle successioni, sul testamento, nella consulenza in materia di donazioni, pianificazione patrimoniale e qualsiasi altra questione finanziaria e legale, con conseguente aumento della domanda di gestori patrimoniali nel mondo finanziario.

La gestione patrimoniale e l’investment banking sono due delle scelte di carriera più popolari nel settore finanziario. Sebbene vi sia una notevole sovrapposizione e interazione tra i settori dell’investment banking e della gestione patrimoniale, le due professioni si differenziano nettamente.

Un investment banker offre principalmente servizi finanziari e consulenza alle persone giuridiche, piuttosto che alle persone fisiche come fanno le società di gestione patrimoniale. L’investment banking è l’area del settore finanziario che si occupa di fusioni e acquisizioni (M&A) e di ristrutturazione aziendale.

Gestisce gli spin-off, i frazionamenti azionari, i riacquisti di azioni, le offerte pubbliche iniziali (IPO) e le emissioni di azioni secondarie o di obbligazioni. Inoltre, i banchieri d’investimento possono gestire gli investimenti a breve termine dei loro clienti aziendali.

Il settore della gestione patrimoniale si occupa di fornire servizi finanziari principalmente a persone con un elevato patrimonio netto e a persone con un patrimonio netto molto elevato, anche se le persone meno facoltose che si aspettano di entrare nelle fila degli ultra-ricchi possono talvolta cercare servizi di gestione patrimoniale.

Tuttavia, i requisiti per la gestione patrimoniale privata nella maggior parte delle aziende precludono praticamente a chiunque, al di fuori delle fila dei ricchi, l’accesso a tali servizi finanziari personali.

Commenta