Crociere e navi da crociera nel 2017 e 2018

crociere 2016

crociere 2018Le crociere sono un modo alternativo di viaggiare e fare una vacanza: a contatto col mare, saranno un must per questa estate del 2017 e certamente per tutto il 2018. Un trend sempre in positivo, come dimostrano i dati degli ordinativi delle nuove navi, sempre più capienti e lussuose. La varietà delle crociere oggi consente a ciascun viaggiatore di pensare alla propria, di personalizzarla e inseguire il proprio gusto. Queste possibilità non sono date solo dal viaggio a tema o dai luoghi, ma soprattutto dalle navi. Quali sono dunque le navi da crociera e come la loro diversità influisce sulla qualità e tipologia del viaggio?

Le navi da crociera classica

Le navi da crociera classica sono chiamate anche grandi navi e sono quelle che spesso avvistiamo nei porti più importanti, contrassegnate da un tonnellaggio molto ampio. Esse possono trasportare da 800 a 3000 passeggeri e sono veri e propri alberghi galleggianti, con servizi e comfort di ogni tipo. La maggior parte di queste grosse imbarcazioni offre biblioteche, centri termali e spa, ristoranti e sale giochi, sale da ballo e piscine. Questa tipologia di nave spesso batte i mari interni come il Mediterraneo o i Caraibi, ma la si vede anche sui fiordi e nel Baltico e sono le più diffuse.

Le mega navi da crociera

Le mega navi da crociera come la Costa Concordia rappresentano l’evoluzione super-lusso della nave da crociera classica. Sono contraddistinte dal fatto che sono vere e proprie città galleggianti, con quasi 5000 persone ospitabili a bordo: sono avanzate, dispongono della migliore tecnologia di navigazione e di assistenza, hanno comfort e lusso superiori, rifiniture e arredi migliori, divertimento più espanso e un’esperienza di relax e di vacanza accentuata. Quasi tutte le migliori compagnie di navigazione del mondo ne possiedono almeno una e sono progettate per stare in acqua almeno 30 anni, rientrando facilmente dei costi di costruzione, che sono molto elevati. I cantieri italiani sono specializzati nella costruzione di questi autentici gioielli. L’unico neo è forse dato dal loro vantaggio: costruite per ospitare così tante persone, levano un po’ di intimità e tranquillità alla vacanza, perché razionalizzano i costi proprio puntando sul divertimento. Ma per fortuna parliamo di navi che all’interno possono ospitare decine e decine di ristoranti e piscine, palestre e sale giochi, casino e area benessere.

Crociera per pochi intimi

Per chi vuole sottrarsi al caos della mega nave da crociera c’è la scelta più intimista, con le piccole navi da crociera, delle autentiche bomboniere che non privano del lusso il viaggiatore, anche se la loro stazza limitata permette un minor alloggiamento delle zone di divertimento. Pur offrendo meno servizi però sono meno affollate: si fanno poche file, ci sono più attimi di relax. La capienza va da alcune decine a centinaia di persone. Se più piccole possono essere pure imbarcazioni a vela che battono una precisa rotta.

Crociere fluviali

Le crociere fluviali sono molto diffuse in America per la presenza di grandi fiumi navigabili, ma stanno avendo un grande successo anche in Europa, soprattutto a nord, dove sfociano grandi bacini come il Reno, la Senna, l’Elba, che consentono di addentrarsi in alcune delle città più suggestive del continente. Le navi fluviali sono ovviamente più piccole di quelle oceaniche, ma alcune sono molto caratteristiche riprendendo i temi degli antichi battelli che solcavano le acque del Mississippi.

Crociere 2018: scegli ora la tua destinazione

Chi vuole partire per una crociera deve tenere conto dei vantaggi climatici offerti da certi periodi. Una crociera tropicale o nei Caraibi è perfetta per Natale e capodanno, per cui tutte le crociere 2018 iniziano con la proposta tipica di un viaggio intono a tropici o ai Caraibi, scegliendo tra Cuba, Antille, Isole Vergini e Aruba. Chi preferisce le crociere estive può guardare anche al Mediterraneo con la Grecia, le Eolie, l’Italia, la Spagna e il sud della Francia.

Commenta