Ceramica di Caltagirone: eccellenza siciliana ed italiana

 

CarrettoArtigianale-300x257

Conoscere la tradizione, la storia e le origini di una terra aiuta a dare il giusto valore alle cose del presente. Oggi c’è la tecnologia che ci dà una grande mano e ci facilita la vita in tante situazioni. In passato, però, la tecnologia non c’era. Gli uomini dovevano arrangiarsi con quel poco che avevano a disposizione. Essi hanno sviluppato una grande capacità di sopravvivenza che si è tradotta nella realizzazione di tanti oggetti preziosi che ancora oggi hanno una grande importanza.

L’uomo primitivo aveva a disposizione pochi elementi, il fuoco l’acqua e l’argilla. Grazie ad essi riuscì a dare vita ai primi importanti oggetti. L’argilla si caratterizza per essere molto plasmabile e questo è uno dei motivi per cui le produzioni in ceramica conservano il loro fascino anche nel corso degli anni. Un discorso che vale anche e soprattutto per la ceramica di Caltagirone, tuttora una grande eccellenza della storia artigianale siciliana ed italiana (per maggiori informazioni www.shopsouvenir.it).

Caltagirone e la ceramica: un lungo percorso insieme

Non esiste Caltagirone senza la ceramica. La ceramica di Caltagirone accompagna da sempre la storia di questa città della Sicilia, oggi appartenente alla provincia di Catania. Questo significa che sin dai primordi a Caltagirone si realizzavano maioliche ed altri manufatti che avevano un grande fascino dal punto di vista estetico e che si rivelavano molto utili anche per le faccende quotidiane.

Caltagirone è stata influenzata innanzitutto dai greci, in seguito anche da normanni, bizantini ed arabi. Quasi tutti i popoli che si sono insediati in questa città hanno apportato nuove tecniche nella produzione dei manufatti. La ceramica di Caltagirone oggi vive una nuova fase, grazie ad iniziative volte ad insegnare e a far conoscere l’arte dei maestri siciliani che si dilettano nella realizzazione di maioliche e di oggetti che, pur richiamandosi alla tradizione, hanno comunque un richiamo alla modernità e alla storia contemporanea della Sicilia e dell’Italia intera.

La ceramica di Caltagirone oggi

La ceramica di Caltagirone si caratterizza per la produzione di oggetti molto interessanti, come vasi, figure in terracotta e fischietti. Per conoscere al meglio la storia della ceramica di Caltagirone il consiglio è di visitare il Museo della Ceramica. All’interno del museo sarà possibile immergersi in un lungo viaggio che parte dalla preistoria e dai greci e che arriva fino ad oggi. Un percorso che permette di cogliere le differenze tra i manufatti del passato e quelli realizzati oggi.

Simbolo dell’artigianato di Caltagirone sono anche i presepi artistici. Chi volesse conoscere quest’altro pezzo di storia dell’artigianato siciliano può visitare il Museo Internazionale del presepe. Nel museo ci sono più di mille pezzi da collezione che partono dal settecento per giungere fino agli ultimi anni.

Conoscere i maestri della ceramica di Caltagirone è l’ideale per tutti coloro che sono interessati ad intraprendere un percorso legato all’artigianato e alla ceramica. Quello dell’artigiano potrebbe sembrare un mestiere obsoleto. Non è così. Gli artigiani siciliani ancora oggi mettono tanta passione ed è questo il segreto che permette alla ceramica di Caltagirone di essere conosciuta in tutto il mondo per i suoi oggetti raffinati e di grandissima qualità.

immagine di http://www.brunafiorentino.it/lebellearticeramiche/index.htm

Una risposta

Commenta